30°
Il nostro sito utilizza i cookies per garantire un migliore servizio. INFO

Le celebrità dell’alta cucina, sotto le stelle di un meraviglioso cielo d’estate, si esibiscono nella Terrazza Forte Bay e nel Forte Gourmet nella Notte dei Grandi Chef.

In esclusiva per te i grandi chef stellati Michelin e i più famosi interpreti della cucina internazionale: dalla Francia alla Spagna, dalla Germania alle regioni più belle d’Italia e così via.

In ogni pregiato menù una costellazione di piatti firmati abbinati ai vini delle migliori cantine.

E per continuare a stupirvi vi proponiamo le splendide cene “a 4 mani”: un dialogo creativo tra Rocco Iannone, grande chef del ristorante Forte Gourmet, e i magnifici colleghi di fama mondiale. Vuoi assaggiare qualcosa di assolutamente “frizzante”? Gusta le creazioni di Rocco Iannone ispirate alle migliori marche di champagne francese. Sei già entrato nel mondo delle Celebrity.

La creatività, la fantasia, la voglia di sperimentare e di stupire non hanno limiti. Soprattutto nel cuore del Forte Village.

Per partecipare alle splendide serate della Terrazza Forte Bay e del Forte Gourmet puoi rivolgerti al Ricevimento del tuo albergo. Sarà un piacere riservarti un tavolo e offrirti un’autentica esperienza gourmet.

 

Giugno

21 - 22

Stylianos Sakalis

Castel Monastero, Siena

Stelios Sakalis è un giovanissimo chef greco Executive chef a Castel Monastero. Dopo aver studiato presso l’Alpine College di Atene e il DCT College di Lucerna in Svizzera, ha lavorato in 2 alberghi 5* ad Atene, uno dei quali con la cucina a firma di Ettore Botrini miglior chef in Grecia. Sakalis vanta inoltre esperienze nelle cucine di Heston Blumenthal e Gordon Ramsay.

24 - 25 - 26

Oliver Glowig

The Capra Hotel, Saas-fee
Michelin

Dalla cucina a fianco del padre, a Düsseldorf, alla Costiera Amalfitana fino alle due stelle Michelin. Questa la storia di Oliver Glowing e del magnifico ristorante The Capra Hotel, Saas-fee. Anima della sua cucina è la voglia di riscrivere i grandi classici della cucina italiana.

27 - 28 - 29

Terry Giacomello

Inkiostro, Parma
Michelin

La sua passione per la cucina nasce quando a circa 13 anni comincia ad affiancare mamma Wanda ai fornelli di una “semplice ma pur buona trattoria di paese. Seguono poi gli studi alla scuola alberghiera di Longarone, le stagioni estive e le esperienze, tante, importanti presso veri e propri templi della gastronomia mondiale. Dai grandi maestri apprende disciplina, professionalità, rigore in una cucina, umiltà, ma anche l'arte di saper maneggiare le materie prime, rispettandole senza rovinarle, fino a raggiungere una perfezione quasi maniacale nel lavoro.

Luglio

Giuseppe Mancino - Il Piccolo Principe - Gourmet - Luxury -
1 - 2 - 3

Giuseppe Mancino

Ristorante Il Piccolo Principe
Michelin

Dopo un lungo percorso accademico, nel 2005 Giuseppe Mancino diventa chef del Grand Hotel Principe di Piemonte. In poco tempo ottiene riconoscimenti internazionali, e tra questi la presenza nelle guide “Gambero Rosso” e “Espresso”, quindi la stella Michelin nel 2008. La sua cucina unisce creatività e classicismo, reinventando piatti tipici nel rispetto dei sapori tradizionali.

4 - 5 - 6

Andrea Berton

Ristorante Berton di Milano
Michelin

Attuale e immediata, così è la cucina di Andrea Berton, il quale ama creare piatti moderni che sappiano valorizzare gli ingredienti base e recuperare il passato. Ne è un esempio il menu “tutto brodo”, in grado di dare importanza a un ingrediente un tempo poco considerato, oggi vero protagonista del suo menu. Inizia con Gualtiero Marchesi la sua prima esperienza di lavoro nel 1989, prosegue nelle migliori cucine del mondo, tra cui quella di Alain Ducasse, dove resterà per 4 anni. Nella precedente esperienza Milanese ottiene 2 stelle Michelin in due anni. Nel 2012 apre Dry e Pisacco con un team di soci, a dicembre 2013 apre il Ristorante Berton nel quartiere più futurista di Milano: Porta Nuova Varesine, per ricevere la prima stella Michelin dopo neanche un anno.

8 - 9 - 10

Alessandro Breda

Ristorante Gellius, Oderzo, Treviso
Michelin

Il suo ristorante, il Gellius di Oderzo (Treviso), premiato con una stella Michelin, è immerso in una splendida scenografia archeologica. La cucina di Alessandro Breda è un’armoniosa fusione tra prodotti tipici e una continua ricerca di nuove tecniche.

11 - 12 - 13

Lionello Cera

Antica Osteria Cera, Lughetto di Lupia
Michelin

Tutto nasce oltre quarant’anni fa con i “cicchetti” di pesce fritto appena pescato, accompagnati da semplici “ombre de vin”. In questo contesto non mancano gli stimoli che guidano la famiglia Cera nella creazione dei propri piatti a delineare un percorso degustativo sempre nuovo.

16

Roberto Petza

S'appusento, Siddi
Michelin

La storia di Roberto Petza è quella di un sardo autentico. Gira, viaggia, in Italia e all’estero. Nel 2002 apre S’Apposentu a Cagliari, al Teatro Lirico. Contribuisce così a restituire alla Sardegna la sua grande dignità gastronomica.

18 - 19 - 20

Andrea Bertarini

Ristorante Concabella, Lugano
Michelin

Nominato “Miglior chef emergente ticinese 2017” dalla prestigiosa guida Gault&Millau. Il passaggio più importante del suo percorso è l’esperienza nel 2005 dai fratelli Alajmo. Nel 2007 è approdato come sous-chef al Ristorante conca Bella, dove è diventato chef di cucina.

22 - 23 - 24

Massimiliano Mascia

Ristorante San Domenico, Imola
Michelin

Rappresenta la nuova generazione del San Domenico, leggendario ristorante di Imola, due stelle Michelin. Dopo il diploma alterna esperienze italiane e internazionali, dal Ristorante Vissani al Ristorante Romano di Viareggio, all’Osteria Fiamma di New York, fino al Plaza Athenée di Alain Ducasse.

25 - 26 - 27

Franck Reynaud

Pas de L’Ours, Crans-Montana, Svizzera
Michelin

Nel 1994 fonda insieme alla moglie Séverine l’Hotellerie du Pas de L’Ours, a Crans-Montana, in Svizzera. Ottiene un anno dopo 14 punti da G&M, nel 1998 una stella Michelin, quindi nel 2001 è ammesso tra ‘Les Grandes Table Suisses’. Nel 2007 punteggio G&M è salito a 17 punti.

29 - 30 - 31

Claudio Sadler

Sadler, Milano
Michelin

Inizia la sua carriera nella Ristorazione una volta terminati gli studi all’istituto alberghiero aprendo a Pavia la “Locanda Vecchia Pavia”. Debutta a Milano con l’Osteria di Porta Cicca in Ripa di Porta Ticinese, dove, nel 1991, riceve la prima Stella Michelin. Nel 1996 lo Chef porta la cucina italiana a Tokyo e nel 2008 a Pechino.

Agosto

dal 1 al 20

Fabio Pisani & Alessandro Negrini

Ristorante Il Luogo di Aimo e Nadia, Milano
Michelin

Fabio Pisani e Alessandro Negrini sono i giovani cuochi che hanno raccolto il testimone di Aimo e Nadia nella storica insegna milanese. Insieme a Stefania, figlia di Aimo e Nadia, sono oggi gli eredi di quello stile unico capace di raccogliere in un gesto contemporaneo l’eredità della ricca storia gastronomica nazionale, arricchendola e stratificandola con nuovi significati e segni.

22 - 23 - 24

Peter Brunel

Ristorante Borgo San Jacopo, Firenze
Michelin

E' stato il più giovane chef italiano a ricevere la stella Michelin, conquistata al ristorante Villa Negri di Riva del Garda a soli 28 anni. Attualmente Peter ricopre la carica di Executive Chef presso la Lungarno Collection, gruppo di hotel di proprietà della Famiglia Ferragamo e firma il menu del loro ristorante Gourmet di Firenze: il Borgo San Jacopo.

26 - 27 - 28

Pierre Rigothier

La Scene Theleme, Paris
Michelin

Percorso classico, a Parigi, nel segno del prestigio, da L’Espadon a Le Laurent. Quindi cinque anni in Inghilterra, e ritorno nella capitale francese a capo del ristorante Le Baudelaire. Pierre Rigothier, una stella Michelin, lavora solo con materie prime di stagione, scelte tra i migliori produttori francesi. Risultato, una cucina colta e freschissima.

29 - 30 - 31

Jens Rittmeyer

Budersand Hotel
Michelin

Nato a Halle (Saale), nel suo percorso ha cucinato per molte cucine illustri, imparando dai migliori, con Dieter Koschina presso i due ristoranti stellati Michelin Vila Joya. All’età di 26 anni diventa capo chef al Ristorante Sao Gabriel di Quinta do Lago. Nel 2011 a Sylt viene onorato con una stella Michelin.

Settembre

1 - 2 -3

Theodor Falser

Wellness Hotel Engel/ Restaurant Johannesstube
Michelin

Il cuoco che ha rivoluzionato la proposta del Johannesstube, ristorante gourmet dell’hotel Engel, 4 stelle di Nova Levante. Lo chef prende spunto da ricette antiche e utilizza tante bontà che acquista direttamente dai contadini. La scelta di dare voce alla propria terra è stata ripagata con l’assegnazione di una stella Michelin.

One of a Kind

Exclusive Sardinian Evening

Casa del Custode Diga

La serata inizierà alle ore 19:30 presso il nostro orto, i clienti visiteranno l'orto e raccoglieranno le verdure che saranno utilizzate in seguito per la cena, antipasti sardi misti a tavola, saranno presenti l’arrostitore il casaro e il torronaio, tipici balli e canti Sardi saranno l’entertainment della serata.

Full moon dinner

Bar Blue Moon

Affacciato sul mare, illuminato dal riflesso della luna piena e accompagnato da suono del Piano: Il Blue Moon ospiterà una serata a base di cruditès di pesce e champagne.

Stelle e Caviale

Terrazza Forte Bay

Chef Emanuele Scarello presenta “Stelle e Caviale” Lo Chef Italiano, Emanuele Scarello, presenta i suoi più famosi piatti preparati con Caviar Celvsius, per un indimenticabile serata presso la terrazza Forte Bay