Il nostro sito utilizza i cookies per garantire un migliore servizio. INFO

Donne e bambini: viaggiare con i propri figli

Viaggi e bambini piccoli ti sembra un binomio impossibile?

Beh, è ora di ricrederti. La mia famiglia è abbastanza “numerosa” per il giorno d’oggi: siamo in tre figli, due dei quali gemelli. Abbiamo sempre viaggiato, abbiamo visitato quasi tutte le capitali europee fin da quando eravamo piccolissimi. Pensa che i miei fratelli hanno fatto il loro primo viaggio in aereo a soli 15 mesi. Questo prova che il viaggio con i bambini non è un’esperienza titanica, basta solo prendere i giusti accorgimenti.

Partiamo dall’inizio: la valigia! Cosa è davvero importante portare con sé quando si viaggia con i bambini?

Non dimenticare un kit di pronto soccorso, che contenga i farmaci base (alcuni antibiotici, antinfiammatori, un termometro). Mi ricordo ancora il borsone che preparava mia mamma, che conteneva tutto quello che può servire per l’alimentazione dei piccoli: latte, omogeneizzati, fornellino da viaggio.

Ma il vero problema arriva con passeggini, culle, seggiolini e chi più ne ha più ne metta. Oltre imbarcare il tutto se si viaggia in aereo, una soluzione potrebbe essere noleggiare a destinazione attrezzature per bambini.

Il Forte Village è tra le strutture che permettono ai genitori di alleggerire il loro viaggio, permettendo di noleggiare passeggini, acquistare pannolini e altri articoli di puericultura in un’area appositamente dedicata ai bambini.

E come gestire un neonato in aereo? Incubo di tutti i genitori (e passeggeri)! Munisciti di giochi per intrattenerlo, latte e liquidi per farlo bere durante l’atterraggio e il decollo… se poi piange, pazienza, il pianto è normale per un bimbo piccolo.

E in auto? Anche qui, giochi e musica faranno al caso tuo! E in questo caso, è bene pianificare il viaggio secondo i ritmi del bambino e fare fermate ricorrenti.

E quali mete scegliere?

Per un maggiore comfort, opta per strutture family-friendly, che offrono servizi ad hoc per gli ospiti più piccoli. La soluzione migliore sono i villaggi turistici, per goderti il mare e nello stesso tempo avere la sicurezza che i tuoi bambini non si annoieranno mai.

E quale struttura migliore del Forte Village? Tra gli obiettivi della struttura c’è proprio quello di unire il relax dei genitori e il divertimento dei più piccoli, così da essere una struttura perfetta per le famiglie. Per questo motivo, è stato creato un vero e proprio “mondo” all’interno del Forte Village interamente dedicato ai bambini.

Il nome di questo mondo incantato è “Wonderland”, un vera e propria oasi dove i bambini non si annoieranno mai, a due passi dal mare. Si tratta di un vero e proprio parco tematico, con casette in miniatura dedicate a diversi temi (dalla caserma dei pompieri, al supermercato, al cinema), dove i bambini possono scoprire il mondo “reale” degli adulti, calandosi in giochi di ruolo diversi ogni giorno.

Al suo interno vi è una fornitissima Nursery per i piccolissimi, uno spazio dedicato ai maschietti in cui potranno provare l’ebbrezza alla guida di velocissime Hotwheels (ovviamente nella massima sicurezza).

Ovviamente non manca anche un’attività apposita per le bambine… e cosa potrebbe essere meglio di un fantastico Barbie Activity Centre?

Insomma, non ti resta che fare le valigie e partire! Non te ne pentirai, e tu e i bambini conserverete per sempre ricordi fantastici!

Valeria Caramazza

Photo credits: Forte Village, unadonna, federicamusto, lifehacker

Pinktrotters alla scoperta del Forte Village